Archivio news 03/12/2019

AVR CUP 2019

Servizio General Planning - AVR Service


Non c’è storia, è un monologo Genral Planning

 

 

General Planning – AVR Service 14-2

Reti: Alessi G, Alessi G, Proverbio G, Alessi G, Mereghetti G, Alessi G, Proverbio G, Colleoni G, Stefani G, Stefani G, Mereghetti G, Stefani G, Vavassori A, Furlan A, Proverbio G, Colleoni G

 

LA CHIAVE TATTICA

Il primo quarto di finale della AVR CUP 2019 non conosce storia: General Planning è troppo per i malcapitati AVR. Dopo poco Alessi mette il turbo, stabilendo le gerarchie in campo che con il passare dei minuti si fanno impietose. È un diluvio di gol che inonda la porta del povero Bensi. Finisce 14 a 2. Un trionfo per i pettorinati che mandano a referto le doppiette di Colleoni e Mereghetti, Stefani e Proverbi che si portano il pallone a casa e soprattutto il poker di Alessi. Per AVR davvero una serata no, ma c’è una consolazione: si può sempre riprovare il prossimo anno.

 

PAGELLE GENERAL PLANNING

Gibertini 7 Si deve impegnare in un paio di conclusioni da fuori, per il resto poco operoso. Sui gol non può nulla.

Proverbio 7.5 Sul corner trova il gol, dietro è ordinato e duttile. Una giornata di gloria.

Stefani 7.5 Il suo ingresso nella ripresa dà ulteriore fuoco alle polveri di General Planning. Una tripletta da protagonista.

Mereghetti 7.5 C’è gloria anche per lui nel tripudio dei suoi. Dietro tesse le fila della squadra che non va mai in affanno. Quando sale è velenoso, trova la doppietta su una bella sovrapposizione.

Gerosa 7 Sfiora il gol, partita grintosa malgrado il parziale accomodante.

Colleoni 7.5 Terminale offensivo, fa salire la squadra e trova gli inserimenti dei compagni.

Alessi 8 Gol da corner, poi con l’esterno destro trafigge Bensi da fuori area. Parte a sinistra e sale. Incontenibile da fuori, trafigge ancora e ancora: 4 gol, un poker da urlo. Poi si fa male, sarebbe una tegola pesante per i suoi, che sperano di recuperarlo.
 

PAGELLE AVR SERVICE

Bensi 5.5 Giornata no, indiani da tutte le parti. Fa il possibile per tenere in piedi una baracca che però affonda. Un paio di begli interventi plastici, poi nel finale si perde.
Taurisano 6 Pericoloso sui piazzati, parte dietro poi va davanti. Ha un paio di occasioni ma manca l’appuntamento col gol. Il più propositivo.

Agazzi 6 Un guaio muscolare gli impedisce di brillare in una giornata buia per i suoi.

Congiu 6 Entra a cercare di portare ordine, quando ormai il dado è tratto.

Furlan 6.5 Davanti ha poche occasioni per brillare. Su una pesca il gol da fuori per il 12 a 2.

Pozzali 5.5 Dietro è dura, gli avversari sono tosti e dinamici. Prova a salire e cerca un paio di colclusioni insidiose.

Vavassori 6.5 Ci prova ma davanti è davvero dura. Trova il gol della bandiera.